Outdoor

82 articoli

Rolando Mandragora

Essere professionisti nel calcio di oggi significa vivere con la macchina sempre mezza carica, con le borse pronte per un viaggio nuovo, che è impossibile prevedere con certezza quante volte ti verrà chiesto di metterla […]

Dico sempre di avere la memoria corta. E forse è vero. Però le cose che riescono a tornarmi in mente hanno la forza per scorrermi davanti agli occhi come se fossero le immagini di un […]

Per me l’importante era che ci fosse una palla. Grande o piccola, sgonfia, vecchia o nuova, da prendere a racchetate oppure a calci: non faceva nessuna differenza quand’ero un bambino, bastava che ce ne fosse […]

Leonardo Ghiraldini

Il rugby è liberatorio. E già questo basterebbe ad esprimere tutto il mio pensiero, a spiegarlo completamente. Includere il gioco intero in uno slogan personale: il rugby è liberatorio. Lo era soprattutto quand’ero un bambino […]

Mio fratello in casa è sempre stato l’intelletto mentre io invece la manodopera.  Mi piaceva, e mi piace anche oggi, sporcarmi le mani, fare le cose, crearle. Se non fossi entrata nell’Esercito avrei fatto il […]

A tutti è capitato almeno una volta di giocare una partita senza le porte, nella quale per fare gol dovevi far passare la palla tra i conetti di plastica o in mezzo agli zainetti come […]

Perpignan contro Munster. Partita di qualche anno fa, punteggio in bilico.  Le due squadre erano molto vicine, non solo sul tabellone, ma anche nel livello di stanchezza e di energie utilizzate durante il match. Mischia […]

Kieran Crowley

Ho cominciato nel club del mio paese; ci vivevano 200 persone.   Un albergo, una scuola, un negozio, un incrocio, ma ovviamente una squadra di rugby. Quella non poteva mancare.   Non poteva, a prescindere […]

Conor O’Shea

Uno dei tanti motivi per cui mi piace l’Italia è la sua grande somiglianza con la mia Irlanda. A me sembra evidente. I primi ricordi che gli sportivi della mia generazione hanno di solito parlano […]

Danilo Callegari

L'altruismo non esiste. E dove se ne trova è una costruzione sociale, è innaturale. E, secondo me, è anche una menzogna, un nome che si da a qualcosa che invece ha un'origine completamente diversa. È […]

Rachele Somaschini

La differenza tra me e gli altri alla fine la vedi sempre. Il fatto è proprio questo: che a prescindere dalle condizioni del meteo, a prescindere dal caldo e dall'umidità, dallo stress o altro, quando […]

Alessia Trost

La mia disciplina richiede disciplina, molta disciplina. Non avrei mai potuto fare uno sport di fatica, quel tipo di logorante ripetitività non mi appartiene. Sento piuttosto il bisogno di sfidarmi continuamente, di percepire, anzi no, […]

Ivana Di Martino

Tu sei un essere meraviglioso. E puoi fare tutto quello che desideri. Ma sciogliermi nel suo sorriso è ciò che desidero, è ciò che faccio. È lei ad essere l'essere meraviglioso. Quando me lo ripete […]

Marco Aurelio Fontana

Prima fila. È quel posto speciale, riservato a chi è riuscito ad arrivarci tra coloro che hanno investito tutto, che di solito sono quasi tutti. Davanti al palcoscenico e con tutti gli altri alle spalle. […]

Andrea Bertolacci

Io in campo mi trasformo. Trascino dentro al rettangolo tutta la mia cattiveria agonistica. Una forza inconscia ed irruente che sento dentro, che mi sospinge dal calcio d'inizio fino al triplice fischio finale. Mi accelera […]

Diana Bacosi

L'uomo con il camice bianco si sistema gli occhiali che tiene sulla punta del naso e mi guarda di traverso, da sopra le lenti spesse. È solo un uomo con il camice, uno dei tanti. […]

Andrea Arnaboldi

Lo sport sa essere molto crudele. Non solo perché ti può mettere di fronte a situazioni estreme. Non mi riferisco a questo. Quanto piuttosto al fatto che più ti spinge al tuo limite e più […]

Nausicaa Dell’orto

Avete presente la scena del Tempo delle Mele, quando il ragazzo dei sogni di Sophie Marceau le piazza le cuffione anni ottanta in testa? E le cuffie sono collegate a un walkman che riproduce la […]

Daniele Lupo

Neppure io credo agli eroi, in questo io e Paolo siamo assolutamente d'accordo. Una differenza però c'è, eccome se c'è. Grande, bella grossa eppure figlia delle più piccole sfumature. Una distanza non di contenuti o […]

Paolo Nicolai

Perché è tutto così normale? La domanda era forse strana ma assolutamente giustificata. Mi sarei aspettato di sentire tutt’altro, giù alla bocca dello stomaco, in un’occasione del genere. L’Occasione con la O maiuscola, l’obiettivo di […]

Mauro Bergamasco

Me ne vado passeggiando tra le diverse sale. Il pavimento scricchiola ad ogni passo, schiacciato dal mio peso. Un peso che è rimasto quello di una terza linea, uno da trincea. Non uso più le […]

Simone Barontini

Taglio i capelli, ovviamente nel solito posto. Come da tradizione. Prendo la sacca e vado a vincere i campionati italiani indoor. Doppietta, di nuovo, proprio come l'anno scorso. Titoli junior e titolo dei grandi.   […]

Giovanni Abagnale

Ma tu sei sicuro? Si! T’ho detto di sì! Valerio non facciamo scherzi eh!! Sicuro al 100%? Sine! Oh te l’ho detto! Quindi se vengo a fare sta roba del canottaggio mi danno i crediti […]

Alessandro Fabian

Aereoporto affollato, come sempre. Vedo gente che viene, gente che va. Le persone partono e ritornano esibendo rari sorrisi e sprofondando sempre più spesso la faccia nei cellulari, nei tablet o nei computer. Non tutti […]

Edoardo Gori

Fuoco. Rosso. Dragoni.   È lo stadio più bello di tutti quanti, il più caldo in assoluto. Ti dimentichi sempre delle temperature che si possono raggiungere in quel pezzo di prato e così ogni anno […]

Dicembre inoltrato e anno ormai agli sgoccioli. Secondo derby vinto dell’anno. Sono rimasto sotto la doccia un bel po’. Non avevo alcuna voglia di uscire. Ci sono rimasto per venti minuti filati, con l’acqua bollente […]

Kiara Fontanesi

Vincere è la cosa più bella del mondo. A volte però, nonostante tu sia sul tetto del mondo e hai corso una bella stagione, vincendo il quarto mondiale, hai bisogno di nuove motivazioni. Di cambiare […]

Giovanni Pellielo

"Ciao Giovanni, ci sono innumerevoli cose che vorrei tu sapessi. Un’infinità di piccoli dettagli e di grandi realtà che ho appreso nel corso degli anni e che mi piacerebbe che tu, ancora così giovane, potessi […]

Alessandro De Rose

È un giorno come tanti nella periferia di Cosenza. Un giorno perso nel calendario e nella memoria, sul finire degli anni ’90. Primavera, il sole che picchia già come se fosse estate. Sullo sfondo ci […]

Roland Fischnaller

La mia compagna era finalmente uscita dalla camera, era bianca come un cadavere, distrutta da quella che era stata una notte terrificante e lunghissima. Mentre la accompagnavo nel bagno dell’ospedale per aiutarla a lavarsi i […]

Giancarlo Fisichella

Parto dalla quarta fila, ottavo tempo. Alla mia sinistra, con il settimo, c’è Michael Schumacher seduto nella sua Ferrari, sulla sua testa il caratteristico casco rosso scintillante con il cavallino nero disegnato dietro, sulla mia […]

valerio bernabo

Lo spogliatoio era una sauna ma a noi fregava meno di niente. Stavamo al centro della stanza, abbracciati a formare un cerchio stretto, capace di fare tutt’uno dei componenti della squadra. Paradenti, tacchetti, fasciature varie, […]

Giorno di gara. Inizio di mattina a pompare l’adrenalina. Cuffione e boom, volume alto. Iron Maiden, Metallica, AC/DC a manetta, che mi gasano. A volte anche cosette più di nicchia: NOFX o Bad Religion, ma […]

Aaron Durugati

Quando mi chiedono in che cosa consista una gara di parapendio a me viene sempre naturale rispondere che assomiglia moltissimo ad una regata. C’è un percorso da disegnare, traiettorie da dipingere, ci sono le boe […]

Regina Baresi

Voglio giocare a calcio questa è la frase che ripetevo sempre a mamma e papà mentre mi portavano a pattinare sul ghiaccio, mentre giocavo a pallavolo, mentre nuotavo o mentre tenevo in mano una racchetta […]