Montagna

10 articoli

È tutta colpa di Alberto se ho deciso di diventare uno sciatore vero.  Uno di quelli che lo fa non soltanto per divertirsi ma anche come lavoro. Per quelli della mia generazione, nati negli anni […]

Cammino... passo dopo passo, respiro e conto. Arrivo a 17, 17 sono i passi che riesco a fare consecutivamente, come i secondi che qualche mese prima ho impiegato a raggiungere i 252,454 km/h su di […]

Peter Fill

“Ciao Peter, ci sono molte cose che vorrei scriverti e spero che quando troverai il tempo di leggerle spero saranno in grado di aiutarti durante il tuo percorso, che sarà bello, lungo ed anche pieno […]

Alessandro Pittin

Sono in piedi davanti alla finestra del box dedicato allo sci di fondo, da qui ho un ottima visuale del trampolino, a poche centinaia di metri. I due stadi sono divisi e al trampolino sono […]

Robert Antonioli

L' occhio, la mente e le gambe. Serve tutto questo per lanciarsi giù da una montagna come facciamo noi. Noi non corriamo su piste battute, non ci infiliamo tra i paletti tutti allo stesso modo, […]

Sofia Goggia

Nell’antichità nessun condottiero sarebbe mai partito per una campagna militare senza consultare prima un veggente. Alessandro Magno andava in Egitto e sentiva l’oracolo dell’Oasi di Siwa. I condottieri greci interpellavano quello di Delfi; gli italici […]

federica sosio

Maribor, slalom speciale, 22 Febbraio 2015. Trovarmi davanti a quel cancelletto era quasi surreale.Credo che il cuore mi battesse a più di cento-settanta battiti al minuto, nonostante fossi ancora completamente ferma.

Sono un atleta molto metodico. Se sento che una cosa mi da beneficio allora la ripeto sempre identica, mi aiuta a creare il mio personale equilibrio ed a ricreare le sensazioni che più voglio sentire. […]

marco confortola

Nel  2014 stavo risalendo gli 8450 metri del  Kanchenjunga, al confine tra il Nepal e il Sikkim; una salita tecnica, dura, difficile. Ho dovuto rinunciare alla cima proprio quando mi trovavo a soli 100 metri […]

Roberto Nani

Cos’è un sogno?Quanto dura?Come facciamo a definirlo? A distinguerlo dalla realtà? Da un progetto? Da uno scopo?