TheOwlPost

13 articoli

The Owl Post è un luogo dove perdersi un pochino ogni giorno. Grandi donne e grandi uomini hanno deciso di mettersi davanti alla tastiera, di scegliere alcuni degli scatti più significativi e di raccontarsi. Senza filtri. Senza limiti. Senza scadenze. Lo fanno tutti nello stesso posto. Qui. Lo fanno tutti con lo stesso spirito. Libero.

alessandro gentile

Io sono sempre stato me stesso. Ogni giorno speso sul parquet, in palestra o nel cortile di casa io l’ho trascorso dentro le mie scarpe, senza mai prendere in prestito quelle degli altri. O magari […]

Dall’edizione dei Giochi Olimpici di Sidney 2000 in avanti ho guardato tutte le cerimonie d’apertura per intero, con gli occhi persi dentro alla televisione, sognando un giorno di poterne fare parte anche io. In quell’edizione […]

Respira. Guarda davanti a te: i segni sulla pista, il riflesso del sole sul materasso. Sgombra la mente. Aria fuori. Chiudi gli occhi. Immagina. Via.

Ho iniziato a tirare di scherma a sette anni. A dire il vero mi sarebbe piaciuto farlo anche prima ma mi dissero che ero troppo esile e consigliarono di aspettare ancora un po’. A chiedermi […]

Elia Viviani

La mia prima gara in sella ad una bicicletta l’ho persa. L’ho persa in volata. E l’ho persa contro un Elia. Un altro Elia. Avevo appena 8 anni, le due ruote erano entrate da pochissimo […]

Rolando Mandragora

Essere professionisti nel calcio di oggi significa vivere con la macchina sempre mezza carica, con le borse pronte per un viaggio nuovo, che è impossibile prevedere con certezza quante volte ti verrà chiesto di metterla […]

Ho avuto modo di parlare spesso della mia vita e della mia carriera. A renderlo possibile è stata la straordinaria continuità dei risultati che ho raccolto in questi due decenni abbondanti di pallavolo vissuta ad […]

La passione di mio papà è sempre stata la bicicletta, una delle grandi tradizioni italiane. Senza mezzi termini, senza possibilità di deviazione: a lui piacciono le due ruote. Le salite, la pioggia e le gambe […]

Dico sempre di avere la memoria corta. E forse è vero. Però le cose che riescono a tornarmi in mente hanno la forza per scorrermi davanti agli occhi come se fossero le immagini di un […]

Per me l’importante era che ci fosse una palla. Grande o piccola, sgonfia, vecchia o nuova, da prendere a racchetate oppure a calci: non faceva nessuna differenza quand’ero un bambino, bastava che ce ne fosse […]

La mia carriera ad oggi potrebbe già considerarsi lunga. In effetti dagli inizi fino a qui di strada, e di diagonali, ne ho consumate parecchie sotto ai piedi, non senza pagare per questo viaggio un […]

Nei mille e cinque non puoi mai barare. In generale nel nuoto è difficile farlo, ma magari un cinquanta lo puoi portare a casa anche soltanto di nervi. Oppure d’orgoglio. O di rabbia. Nei mille […]

Leonardo Ghiraldini

Il rugby è liberatorio. E già questo basterebbe ad esprimere tutto il mio pensiero, a spiegarlo completamente. Includere il gioco intero in uno slogan personale: il rugby è liberatorio. Lo era soprattutto quand’ero un bambino […]