TheOwlPost

29 articoli

The Owl Post è un luogo dove perdersi un pochino ogni giorno. Grandi donne e grandi uomini hanno deciso di mettersi davanti alla tastiera, di scegliere alcuni degli scatti più significativi e di raccontarsi. Senza filtri. Senza limiti. Senza scadenze. Lo fanno tutti nello stesso posto. Qui. Lo fanno tutti con lo stesso spirito. Libero.

Marco Di Costanzo

Quando cresci in certi quartieri non sempre chi vive al tuo fianco vuole per forza il tuo bene. Non sempre le scelte degli altri non hanno ripercussioni sulla vita che vorresti fare tu. Ci sono […]

A contarli per bene sono passati 30 anni. Ma a me sembra successo ieri. Quello era il mio primo anno a grande livello. Quello della mia esplosione.   Ai tempi la stagione iniziava sempre con […]

Odette Giuffrida

Mia mamma, dopo due figli maschi, voleva tantissimo una femmina. Così sono arrivata io. Non so se si aspettasse che venissi su come una principessina, tutta a modino, ma crescere con due fratelli maggiori ha […]

immaginati l'arte. Puoi passare mille ore a studiare la vita degli artisti. Chi ha fatto questo? Chi ha inventato quello? Dipinti, sculture, pezzi di storia. Pezzi della storia dell'arte. Il tipo di cose che servono […]

"Io - sono - l'atleta". Questo pensavo. E non era vero. O meglio: non era sufficientemente vero. In quei giorni parlavo in maniera arrogante perché pensavo in maniera arrogante. Tutto mi era dovuto, tutto mi […]

Linda Cerruti

Il mio primo ricordo in acqua non è neppure veramente mio, ma è qualcosa che la mamma racconta sempre. Da piccolissima soffrivo di asma e la notte non riuscivo mai a prender sonno, era un […]

È veramente difficile mettere i ricordi in ordine preciso per cercare il primissimo tra tutti. Quello che mi viene più a genio, però, è la mia prima biciclettina da corsa. In mezzo alle memorie d’infanzia […]

Fabio Turchi

Ci vuol poco a innamorarsi della boxe. Davvero poco. Io mi ricordo quando, da piccolo, sono salito per la prima volta sul ring rialzato, che stava al centro della palestra. Fare le scalette. Passare in […]

I bambini sono come i marinai: dove si posa il loro sguardo, tutto diventa subito possibile. Nell’attimo stesso in cui l’hanno immaginato, tutto si avvicina a pochi metri di distanza. Da grande voglio fare la […]

Filippo Tortu

Quanto pesa un decimo di secondo? Difficile a dirsi con certezza, eppure io sento di saperlo. Anzi: io lo so, lo so con esatta precisione. Se in allenamento, oggi, mi viene chiesto di correre i […]

Da bambino io ero cattivissimo. Una vera peste, volevo sempre impormi sugli altri perché io ero più forte di tutti, il migliore. Volevo che vincesse la legge di Frank, su ogni cosa, in ogni momento. Sono […]

L’amore per il nuoto, diventato poi il mio mestiere, ha radici profonde dentro la mia infanzia e lo devo a mio padre, a mio nonno e a mia sorella. Il nonno mi raccontava sempre di […]

Daisy Osakue

Ho una passione sconfinata per i pomodori. L’ho da sempre. Sin da quando ero piccola, spesso passeggiavo per le strade di Torino con un grosso pomodoro maturo. Viceversa, tutti gli altri bambini mangiavano un gelato. […]

Quando, all’inizio della stagione scorsa, mi hanno detto che a Milano avrei avuto l’appartamento al piano terra ho tirato un sospiro di sollievo. Fare le scale era incredibilmente pesante in quei giorni. Sì, lo so, che sono […]

Ivana Di Martino

La vita è un foglio bianco e non esistono cose che “vanno fatte” ma solo cose si decide di voler fare. Molte di quelle che incrociamo giornalmente rientrano nel gruppone delle cose che si dovrebbero […]

Milena Baldassarri

Per prima cosa mi hanno buttato in acqua. Subito. Ancora non sapevo camminare ed ero già lì ad annaspare in vasca, cercando con tutte le forze di raggiungere le braccia protese della mia mamma, che […]

alessandro gentile

Io sono sempre stato me stesso. Ogni giorno speso sul parquet, in palestra o nel cortile di casa io l’ho trascorso dentro le mie scarpe, senza mai prendere in prestito quelle degli altri. O magari […]

Dall’edizione dei Giochi Olimpici di Sidney 2000 in avanti ho guardato tutte le cerimonie d’apertura per intero, con gli occhi persi dentro alla televisione, sognando un giorno di poterne fare parte anche io. In quell’edizione […]

Respira. Guarda davanti a te: i segni sulla pista, il riflesso del sole sul materasso. Sgombra la mente. Aria fuori. Chiudi gli occhi. Immagina. Via.