Indoor

60 articoli

Santiago Orduna

Nelle prime partite della stagione siamo stati un po’ la sorpresa del campionato. Vittorie. Entusiasmo. Bel gioco. Mi trovo ospite ad un’elegante cena di squadra, con tutti gli sponsor in fila. Grandi imprenditori, self made […]

Gianni Caprara

Il primo mondiale Difficilmente mi volto a guardare indietro. Ma questo e’ un momento di riflessione. Mi sono concesso un anno sabbatico. Mi accorgo di aver giocato 3 mondiali con squadre di 3 nazioni diverse. […]

Fabio Basile

Prima delle Olimpiadi di Rio nessuno mi portava in giro a fare le gare per qualificarmi. Nessuno. Perché nessuno credeva che avrei potuto fare qualcosa di buono. Tranne me. E forse pochi altri. Mi criticavano, […]

bonetti

La chiamano PET. È più semplice da ricordare rispetto a: tomografia ad emissione di positroni. È anche un nome che fa meno paura, gli inglesi non definiscono forse così i loro animali domestici? Ci si arriva digiuni. […]

Dallapè Francesca

Basta! Io con te non ci parlo più! Il mio rapporto con Tania è pura empatia, maturata in anni di allenamenti e fatiche vissuti spalla contro spalla, cuore contro cuore. Prima di ogni competizione noi […]

Raphaela Folie

Io e coach Mazzanti non incrociavamo lo sguardo da qualche tempo ormai. La mia frustrazione era arrivata ai livelli massimi e quando mi cercava di dare qualche indicazione facevo fatica a guardarlo dritto negli occhi. […]

Marco Orsi

Sono sul blocchetto di partenza e sono il più grosso di tutti. Ho il petto gonfio che si muove ritmicamente, non sono nervoso, è come se il mio cuore pompasse il sangue al doppio della […]

Daniel Lorenzo Hackett aka Lawrence Daniels

È il 20 Ottobre. È nu "juorno buono", come cantava Rocco Hunt. Buono per liberare la mente. Dicono che parlare e tirar fuori ciò che hai dentro ti aiuta a vivere leggero, io non lo […]

Frank Chamizo

Ci sono delle cose che non ho mai detto a nessuno. In nessuna intervista alla tv, sui giornali o sui social, ma sono cose che sento dentro ed è arrivato il momento di tirarle tutte […]

Matteo Piano

Quando sono al bar, a differenza della maggioranza degli italiani,  non cerco immediatamente l’ubicazione del quotidiano sportivo,  mettendo pressione a chi lo sta leggendo. Non lo spulcio da cima a fondo sorseggiando il caffè. Non […]

Pietro Aradori

Atene, porto del Pireo. Il ristorante è una sicurezza: facile, l’ha scelto Daniel. Il menù è a base di pesce e siamo ospiti di Gianni Petrucci. Tutti al gran completo, giocatori e staff ma il […]

simone nolasco

Il cuore è un muscolo involontario. Capita che si invaghisca di un’ombra o, peggio, di un profumo. A volte si perde ad inseguire ciò che, di fatto, lo ha appena sfiorato. Può ignorare il dolore […]

sacchetti meo brian

Ieri mattina. Caffè e abituale rassegna stampa: quotidiani cartacei e contenuti online. La Bibbia del vero italiano Mi capita tra le mani l’articolo di Drake e Travis e mi viene subito voglia di scrivere per […]

martina guiggi

Frammenti di estate. Un grande rito che unisce tutti quanti: le ferie. Tutti aspettiamo la fine dei lunghi mesi invernali, programmiamo i viaggi con le amiche o con i parenti, decidiamo cosa andare a vedere […]

Guardo il mare della Sicilia, l’estate qui arriva sempre un po’ prima. Alle mie spalle Capo D’Orlando, più di un lavoro per me: è un posto dove sono stato accolto bene e trattato come un […]

Andrea Cingolani

È capitato sicuramente anche a voi. Ne sono certo, perché almeno una volta nella vita capita a tutti. Ti avvicini al rubinetto della cucina e lo apri sovrappensiero, senza fare troppo caso ai dettagli. Magari […]

Andrea De Nicolao

Inizia la stagione nuova, e questa sarà una di quelle belle piene di grandi cambiamenti.Si parte in quel di Varese, contro una squadra molto rinnovata rispetto all’anno scorso e con una nuova anima italiana e […]

vanessa ferrari

La palestra nella quale ho iniziato a fare ginnastica era davvero molto, molto piccola. Era divisa su due piani. Al piano terra ci dedicavamo principalmente al riscaldamento, poi, per gli esercizi più complicati, si scendeva […]

Per la seconda volta consecutiva mi trovo seduto sugli spalti di un palazzetto con la testa tra le mani. Sono a San Pietroburgo, ho perso di nuovo al primo turno e mancano meno di tre […]